Viaggio in Italia

 Unopiu_viaggio_in_italia

 Il lago dei ricordi

 

unopiu_lago_eden_como

Poltroncina schienale alto Eden di WaProLace  
Lanterna a led Oslo cm 25 X 96

Ho passato tutta la vita in questa casa. Mia madre aveva sedici anni quando mi partorì sul suo letto, stringeva la mano di mia nonna e piangeva, urlava tutto il suo dolore in faccia a quel medico che con le sua mani mi cercava.

Strillai quando lo vidi, quando scrollò il mio corpo esile e mi diede il primo schiaffo della mia vita.

Unopiù - Poltroncina Eden Tappeto Unopiù - Poltrona Eden

Correvo dietro ad uno scoiattolo in giardino, il lago alle mie spalle rifletteva la luce di un sole estivo, udivo i rumori dei preparativi in cucina. Avevo otto anni e un’insostenibile desiderio di prendermi tutto, di arraffare ogni cosa stimolasse la mia curiosità, stringerla forte, renderla mia per sempre. Ero nella vasca da bagno quando realizzai che stavi arrivando. Mi lasciai andare, scivolai sott’acqua. Fu il giorno più bello della mia vita, quando nascesti. Ero su un letto di ospedale, tuo padre tremante accanto a me. Tu eri bruttissima, coperta di peluria e con il volto tumefatto per lo sforzo. Dormimmo insieme per settimane, inseparabili. Avevi 6 mesi quando facesti il primo bagno nel lago. Lo avresti esplorato tutto, sulla tua barchetta di legno azzurro, ma solo molto tempo dopo.

Unopiù - Poltrona Toscana Como LagoUnopiù - Poltrona Eden Terrazza Lago ComoUnopiù - Poltrona Eden Lago como

Poltrona Toscana di ferro grafite

Passavamo i pomeriggi sotto gli archi in ferro battuto, i fiori arrampicati lungo le braccia sinuose del pergolato, tu appoggiavi la testa sul piano di marmo e piano piano ti addormentavi. E' il mio ultimo giorno, in questo giardino che profuma di tigli, in questa terra bagnata dall’acqua del lago, in questa casa dai soffitti alti, in questa vita bellissima.Non volevo lasciar andare questo luogo, i suoi ricordi, la vita che ho vissuto qui.

Unopiù - Aurora Divano Poltrona
Poi ho pensato che aggrapparsi così ad un luogo così bello e speciale è da egoisti. Non concedere a nessun altro di godere di questi spazi, di questo lago, della mia stessa felicità. Cedere a qualcun altro una casa impregnata di amore è, invece, un atto generoso. Arriveranno a minuti per prendere le chiavi. Lei mi ricorda te: la pelle delicata, gli occhi grandi e verdi che guardano lui con amore. Custodiranno bene questo spazio, lo sento. E il bambino che arriverà sgambetterà in queste stanze con la stessa allegria che avevi tu, nuoterà in queste acque fredde e guarderà il tramonto da questo balcone. Eccoli, sono arrivati. Il taxi mi aspetta, tra poche ore sarò da te a tenerti la mano mentre il tuo bambino arriverà.

Unopiù - lago Como Struttura Harmony ferro grafite

 

 

 

 

 

 

Sconto del 25% su tutte le collezioni disponibili e in più il trasporto standard te lo regaliamo noi!