Casa al mare

unopiù - lettino Atlantis

Il richiamo del mare

 

unopiu_bru_14_0510

Sono nato sulla vetta più alta di questa terra. Una macchia selvaggia, luogo incantato di vera bellezza e di pura magia. Un muro d’acqua, l’abbraccio della natura, le rocce affilate. La mia isola. Dalla chaise-longue, infilo la mano nella sabbia, la stringo avidamente, scavo fino a percepirne l’umidità. La ritraggo. Scendo e mi sdraio per terra, accosto l’orecchio al suolo, ascolto la melodia del mare. Sfioro la terra con le labbra, mi levo su un fianco, osservo l’orizzonte. Sono tornato.

unopiù - lettino Synthesisunopiu_bru_14_0336unopiu_bru_14_0021_2

Lettino Synthesis impilabile di teak e WaProLace
Tavolo basso Synthesis rettangolare di teak con maniglie cm 55 x 57

unopiù - arredi EquinoxQuesti luoghi sono i miei luoghi, questi suoni, questa calma mi appartengono. I miei pensieri tornano dolcemente indietro nel tempo, ogni angolo di questo paesaggio è legato ad un ricordo, ogni elemento suscita reminescenza, sensazioni antiche che tornano a galla. Siamo fatti di ricordi e reinterpretazioni di essi, siamo il tempo e l’acqua che scorrono: non siamo mai uguali a noi stessi, siamo il continuo divenire che si arricchisce e accresce come un’onda. Questo mi dà energia, sento che c’è un’armonia profonda che sovrasta ogni cosa e ciò mi conforta. Il sole sta calando, anche sotto l’ombrellone il suo tepore mi sfiora, mi avvicino, ho i piedi nell’acqua, il bacino, le spalle. Mi lascio avvolgere, assaporo il mare, trattengo il respiro e avverto il silenzio. Mi rendo conto di come l’acqua circondi il mio corpo, lo cinga a sé in un abbraccio tenue che scioglie tutti i miei muscoli e le mie insicurezze. Alzo gli occhi verso il cielo, il blu profondo dell’immensità, lo spazio cosmico e incommensurabile a cui appartengo, di cui faccio parte.Abbasso nuovamente lo sguardo e mi inabisso nell’acqua, ora assaporo il sale sulle mie labbra, ascolto la profondità del mare e l’acqua che leviga le mie dita.

 

Riemergo e sento chiamare il mio nome, un suono fievole. Mi giro lentamente, incerto, lentamente tutto torna a fuoco, vedo il gazebo in lontananza. Mi avvicino alla riva scrutando fisso davanti a me, il fiato sospeso, il passo corto, instabile. Sono stordito, i granelli si insinuano sotto ai miei piedi, il passo affonda e percepisco il calore del sole sulla sabbia.

unopiù - arredi Les Arcs

Il richiamo della terra è atavico e mi distraggo ancora, ritorno a farmi attrarre dalla forza di ciò che mi circonda. L’aria mi sfiora i capelli e mi pare di percepire il respiro del mondo, il sospiro di questa terra, il sussurro dolce dei miei luoghi. Sento di nuovo il mio nome e questa volta è un urlo. Trasalgo. Torno alla realtà, una voce carica di meraviglia e infinite attese.

unopiu_bru_14_0920_226x478unopiu_bru_14_0914_226x478unopiu_bru_14_0879_226x478

Tavolo basso Synthesis rettangolare di teak con maniglie cm 55 x 57

unopiù - divano Eden

Tavolo basso Synthesis rettangolare di teak con maniglie cm 55 x 57

Ascolto il rumore dei passi veloci nell’acqua, gli schizzi contro la pelle, scorgo le braccia che si fanno largo, cercano di raggiungermi. Prendo le sue mani, le avvicino alla mia guancia, lascio che mi sfiorino il viso, accarezzino le mie lacrime. Percepisco la forza di un abbraccio, il calore del contatto umano, odoro il profumo della pelle e percepisco la luminescenza dello sguardo di fronte a me. Sorrido e mi sento a casa.

unopiù - tavolo Croisette e poltrincine Camargue

Sconto del 25% su tutte le collezioni disponibili e in più il trasporto standard te lo regaliamo noi!